Google

Web difossombrone.it

La storia del cane Hachik˛

hachik˛
La statua in ricordo di Hachik˛

Hachik˛ era un bel cucciolo di razza Akita-inu. Il suo padrone, il professor Ueno, abitava proprio nel distretto di Shibuya.
Ogni mattina il dolce Hachik˛ lo accompagnava alla stazione, ritornandoci poi alle tre del pomeriggio per riaccompagnarlo a casa. Il 21 maggio del 1925 per˛, il professore ebbe un infarto all'universitÓ, morý e non torn˛ pi¨ a casa. Ovviamente Hachik˛ and˛ alla stazione, ma non trov˛ nessuno.

Il cane per˛ continu˛ ogni giorno, alle tre in punto, ad andare alla stazione della metro per vedere se il suo padrone tornava.

La storia inizi˛ a fare il giro della nazione intera, e tutto il quartiere adott˛ questo cane, che imperterrito, ogni giorno, andava alla stazione ad aspettare il padrone.

Dopo 10 anni, Hachik˛ morý proprio lý, alla stazione.

Tutti i giornali del paese ne parlarono e venne fatta una colletta per rendere omaggio al cane che con la sua fedeltÓ aveva conquistato i giapponesi.

Ora, dove morý c'Ŕ una statua di bronzo: ricorda a tutte le persone che passano che cosa siano davvero l'amore, la dedizione, la fedeltÓ e l'amicizia...

Torna alle curiositÓ sul cane

Questo articolo Ŕ protetto dalle Leggi Internazionali di ProprietÓ.
E' PROIBITA la sua riproduzione totale o parziale, all'interno di qualsiasi mezzo di comunicazione
(cartaceo, elettronico, ecc.) senza l'autorizzazione scritta dell'autore.

Torna su

 

Torna alla Home collabora con difossombrone.it
Copyright © Difossombrone.it tutti i diritti sono riservati

Sito internet realizzato da VedaNet