Google

Web difossombrone.it

Cosa sono i microtomi?

I microtomi sono strumenti meccanico-elettronici che hanno il compito di sezionare parti di tessuto già fissato ed incluso nel mezzo di inclusione.
Il microtomo seziona fette sufficientemente sottili del preparato pronte per essere osservate al microscopio ottico.
Per quanto riguarda l'indagine in microscopia elettronica, invece, il microtomo non ha una elevata rilevanza in quanto il preparato viene montato e ricoperto in modo differente.
Il microtomo è uno strumento che viene utilizzato sia per sezionare campioni di tessuto animale sia per l'analisi di campioni di origine vegetale, quali ad esempio parti del tessuto radicale.
Esistono differenti tipi di microtomo che si basano su diversi principi. Il microtomo a slitta è uno strumento il cui funzionamento è esclusivamente manuale. Nel microtomo a slitta l'operatore fa scorrere il preparato che viene a contatto con la lama avendo, ovviamente, cura di utilizzarlo in modo opportuno per evitare lesioni personali.
Nel microtomo a rotazione, invece, la lama seziona il preparato mediante rotazione.
I microtomi elettronici sono molto più costosi rispetto ai microtomi manuali ma permettono di ottenere sezioni di gran lunga più raffinate grazie a numerosi controlli elettronici integrati nello strumento che hanno la funzione di rendere più efficiente possibile il taglio.
Il microtomo elettronico è, infatti, coadiuvato da elettromotori e sensori di diversa tecnologia (laser od infrarosso) che regolano con precisione la distanza della lama dal preparato, la velocità di taglio in base alla consistenza del tessuto e dell'inclusione.
Un altro tipo di microtomo, definito microtomo congelatore, rappresenta la diretta evoluzione del microtomo elettronico ed offre la possibilità di sezionare il preparato a temperature inferiori allo zero. La temperatura di utilizzo, nel microtomo congelatore, è solitamente pari a -40°C.
Il microtomo congelatore è di fondamentale importanza in tutte le analisi biologiche-mediche nelle quali è necessario lavorare il tessuto campione a basse temperature per preservarlo dalla degradazione spontanea.
I campioni conservati a temperature basse, come ad esempio quelli posti in azoto liquido, in genere devono essere sezionati mediante l'ausilio del microtomo congelatore poiché non possono essere scongelati.

 

Torna alla biochimica

Questo articolo è protetto dalle Leggi Internazionali di Proprietà.
E' PROIBITA la sua riproduzione totale o parziale, all'interno di qualsiasi mezzo di comunicazione
(cartaceo, elettronico, ecc.) senza l'autorizzazione scritta dell'autore.

Torna su

 

Torna alla Home collabora con difossombrone.it
Copyright © Difossombrone.it tutti i diritti sono riservati

Sito internet realizzato da VedaNet